testata ADUC
Ryanair non offre assistenza ai passeggeri? Come chiedere il rimborso e farsi valere
Scarica e stampa il PDF
Comunicato 
18 maggio 2010 13:57
 
 Attenzione alla compagnia aerea Ryanair. Dietro i suoi voli low cost si nasconde un potenziale salasso in caso di cancellazione dei voli. Lo sanno bene coloro che sono rimasti a terra a seguito dell'eruzione del vulcano islandese Eyjafjoell. Invece di offrire assistenza agli sfortunati passeggeri così come previsto dalla normativa europea, compreso vitto e alloggio, questa compagnia a basso prezzo si è rivelata una vera e propria compagnia di poco valore. Abbiamo ricevuto denunce di clienti abbandonati a loro stessi, costretti a pagarsi vitto e alloggio e in alcuni casi addirittura biglietti aerei per rientrare a casa. E così un viaggio di andata e ritorno pagato meno di cento euro si è trasformato per molti in una odissea pagata a caro prezzo.
Coloro che hanno dovuto sborsare anche un solo euro a causa del comportamento di Ryanair possono, al loro rientro, chiedere il rimborso di tutte le spese sostenute a causa delle cancellazioni: pasti, trasporto, albergo, telefonate e fax. Qui un modulo da compilare e inviare per raccomandata a/r a Ryanair.
E' importante inviare la lettera per conoscenza anche all'Enac affinche' provveda a sanzionare la compagnia aerea per le sue assidue violazioni di legge. Recentemente l'Enac ha comminato una sanzione di tre milioni di euro alla Ryanair per mancata assistenza ai propri clienti. Non basta. Grazie alle denunce nei prossimi giorni, verranno inflitte altre sanzioni che potrebbero finalmente persuadere il vettore irlandese che gli conviene rispettare la legge.
Se Ryanair non provvedesse entro 7 giorni a rimborsare le spese, si potrà procedere dal proprio giudice di pace anche senza avvocato.
Infine, lo strumento piu' efficace per far sentire la propria voce a chi non rispetta i consumatori è la consapevolezza. La prossima volta che si acquista un biglietto aereo online, si tenga a mente che Ryanair viola i diritti dei propri utenti. E' sempre bene non premiare chi ci considera vacche da mungere.
Qui una scheda sui diritti dei passeggeri
Pubblicato in:
 
 
COMUNICATI IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori