testata ADUC
 CANADA - CANADA - Cannabis terapeutica. Dolore neuropatico e insonnia
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
27 aprile 2021 14:17
 
Il dolore neuropatico (ND) è un grave problema di salute che porta ad un alto livello di sofferenza, disturbi fisici e psicosociali e costi esorbitanti in termini di salute pubblica. Inoltre, i pazienti affetti da DN mostrano problemi di insonnia. Sfortunatamente, è disponibile un numero limitato di farmaci per il trattamento della ND associata all'insonnia e spesso hanno diversi effetti collaterali. Studi preclinici e clinici dimostrano che il delta-9-tetraidrocannabinolo (THC) e cannabidiolo (CBD) hanno proprietà analgesiche e ipnotiche, ma il meccanismo d'azione in un modello DN non è mai stato studiato.

In questo studio, per la prima volta, è stato dimostrato che i ratti in condizioni di PD hanno sviluppato disturbi del sonno, caratterizzati da una diminuzione del sonno REM (REM) e del sonno non rapido (NREM) e da un aumento della veglia. Sono stai quindi studiati gli effetti del THC e del CBD nella comorbidità del dolore cronico e dell'insonnia. La somministrazione acuta di THC o CBD ha ridotto l'allodinia meccanica in modo dose-dipendente in un modello animale di PD e ha ripristinato il normale ciclo sonno-veglia nei ratti neuropatici. Gli effetti antiallodinici e ipnotici del THC sono stati completamente bloccati dal trattamento con l'antagonista CB1 Rimonabant (1 mg / kg). Al contrario, l'antagonista selettivo del recettore 5-HT1A WAY 100635 (2 mg / kg) ha bloccato completamente l'effetto ipnotico, ma ha parzialmente antagonizzato l'effetto analgesico del CBD. Utilizzando l'elettrofisiologia in vivo nei ratti neuropatici, è stato osservato che sia il THC che il CBD modulano la via discendente della nocicezione. Infatti, le microiniezioni di THC nella materia grigia periacqueduttale diminuiscono l'attività neuronale dei neuroni ON e aumentano quella dei neuroni OFF nel midollo rostrale mediale. A differenza del THC, il CBD riduce l'attività neuronale dei neuroni ON e OFF nei ratti anestetizzati.
I risultati mostrano il potenziale terapeutico di THC e CBD nella comorbidità tra dolore neuropatico e insonnia.

Per approfondimenti
https://escholarship.mcgill.ca/concern/theses/rn301615d

(Integrated Program in Neuroscience, Neurobiological Psychiatry Unit, Department of Psychiatry,
McGill University, Montreal, QC, Canada – luglio 2020)

 
CHI PAGA ADUC
l’associazione non percepisce ed è contraria ai finanziamenti pubblici (anche il 5 per mille)
La sua forza sono iscrizioni e contributi donati da chi la ritiene utile

DONA ORA
Pubblicato in:
 
 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori