testata ADUC
 USA - USA - Cannabis terapeutica. In New Mexico anche ai detenuti
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
8 gennaio 2021 11:28
 
In New Mexico chi è incarcerato o in libertà vigilata non può essere perseguito per aver usato cannabis medica. Il giudice distrettuale Lucy Solimon ha così disposto nel caso di Joe Montaño, un uomo di Albuquerque incarcerato per aver usato cannabis medica mentre scontava una pena di 90 giorni ai domiciliari: la legge statale sulla cannabis medica consente ai pazienti l'accesso alla loro medicina anche se in carcere.
La legge sulla cannabis terapeutica del New Mexico - Lynn and Erin Compassionate Use Act - non parla dei pazienti incarcerati. Ma nel 2019, il Parlamento ha stabilito che "chi sconta o è in attesa di una pena ed è privato della libertà personale ha gli stessi diritti previsti nel Lynn and Erin Compassionate Use Act."
Montaño, condannato a tre mesi di reclusione domiciliare per guida in stato di ebbrezza nel 2019, fu incarcerato per ulteriore 30 giorni perché usava cannabis medica. In prigione, quasi perse il suo lavoro, e il sen. Jacob Candelaria presentò una mozione: "Non c'è discrezione nel Medical Cannabis Act", ha detto in un'intervista al Santa Fe New Mexican. “Sebbene la questione penale possa destare preoccupazioni, ma la legge è chiara: fornire ai detenuti cannabis medica".
La sentenza vale per una persona, ma è un precedente, che potrebbe finire in appello, ma Candelaria, che è anche avvocato, è pronto a dare battaglia.
In un'intervista a The Albuquerque Journal, Candelaria ritiene che il carcere dovrebbe anche pagare per queste cure.
Duke Rodriguez, CEO di Ultra Health, azienda di cannabis medica che ha seguito il caso, ha detto al Santa Fe New Mexican che "Questa è una grande vittoria non solo per Montaño, ma per ogni paziente di cannabis medica nel New Mexico e negli Usa". "Questa sentenza esemplifica lo spirito del Lynn and Erin Compassionate Use Act: la cannabis è una medicina e ogni paziente ha diritto legale di accedere alla propria medicina".
 
CHI PAGA ADUC
l’associazione non percepisce ed è contraria ai finanziamenti pubblici (anche il 5 per mille)
La sua forza sono iscrizioni e contributi donati da chi la ritiene utile

DONA ORA
Pubblicato in:
 
 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori