testata ADUC
 USA - USA - In Oregon si vota anche per depenalizzare le droghe pesanti
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
31 ottobre 2020 20:05
 
Questo martedì, insieme alle elezioni presidenziali americane, lo stato dell'Oregon vota sulla possibile depenalizzazione del possesso di droghe considerate dure come l'eroina, la cocaina e l'LSD.
Nota come misura 110, la proposta prevede che le persone che vengono fermate con piccole quantità di queste droghe possono pagare multe di $ 100 o frequentare corsi di disintossicazione in alternativa al procedimento penale.
I corsi saranno finanziati dalle tasse raccolte dalla vendita di marijuana in questo stato, il primo in tutto il Paese a depenalizzare il possesso di marijuana.
La campagna "Sì a 110" ha sottolineato che non si tratta di legalizzare queste droghe. "Non viene apportata alcuna modifica al codice penale per i reati di traffico di droga, produzione o uso commerciale. Continueranno ad essere un reato", afferma l’associazione che ha raccolto le firme per la presentazione sul suo sito web. "Non vengono apportate modifiche ai reati che possono essere correlati all'uso di droghe come la guida sotto l'influenza di stupefacenti o furto".
L'organizzazione denuncia inoltre che circa un abitante su dieci di questo stato ha un problema di consumo di droga. "Questa misura cerca di espandere l'accesso alle cure e rimuovere le pene ingiustamente severe per i piccoli reati di droga non violenti, in modo che le persone possano riprendersi più facilmente".
L'organizzazione sottolinea che "non saranno più detenuti o incarcerati solo per possesso di piccole quantità di droghe", ma "avranno una valutazione sanitaria e potranno accedere a cure adeguate". "Punire le persone per uso di droga e dipendenza è costoso e non ha funzionato. E’ meglio avere più cure che punizioni".
L'iniziativa è sostenuta dall'Oregon Nursing Association, dall’American College of Physicians, dall'Oregon Academy of Family Physicians, dall'Oregon Democratic Party, dall'American Civil Liberties Union o dalla National Association for Advancement di persone di colore.
La Oregon Criminal Justice Commission stima che le condanne per possesso scenderanno del 90,7% se l'iniziativa sarà approvata. "Ogni ora la polizia dell'Oregon arresta qualcuno per droga, nonostante ci siano casi di bambini scomparsi, omicidi irrisolti e una lunga lista di 'casi irrisolti'. Questa misura libera la polizia per concentrarsi su ciò che sono veri problemi".
(Europapress)
 
CHI PAGA ADUC
l’associazione non percepisce ed è contraria ai finanziamenti pubblici (anche il 5 per mille)
La sua forza economica sono iscrizioni e contributi donati da chi la ritiene utile

DONA ORA
Pubblicato in:
 
 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori